mercoledì 5 luglio 2017

#USA + #ISRAELE = THE END OF THE WORLD


"Nel 1951 Israele fu uno degli Stati che, mentre maciullava i Palestinesi, firmò la Convenzione ONU per i Rifugiati. Fino al 1977 il Premier, sempre impegnatissimo a maciullare i Palestinesi, il Premier Menachem Begin era tutt’un abbraccio per gli africani, etiopi, sudanesi ecc. che arrivavano in Israele. Anche non ebrei, per carità.
L’importante era che non fossero musulmani. Qual era il piano? Semplice: inzuppare la terra fondata da Israel Zangwill, Ben Gurion, Chaim Weizmann, di gente qualunque pur di cacciare gli occupanti legittimi della Palestina, cioè gli arabi. Non fu il glorioso Moshe Dayan a dire ai Palestinesi “Vivrete come cani, chi di voi vuole andarsene se ne vada”?

martedì 27 giugno 2017

QUALCUNO CONOSCE QUESTO PERSONAGGIO MISTERIOSO???

Uno dei numerosi contributi trovabili in rete, sempre su questo personaggio "misterioso":
(http://mascheraaztecaeildottornebbia.blogspot.it/2009/06/rizzovalori-e-diliberto.html)
Due articoli tratti da Senza Soste,il primo del Manifesto di ieri e l'altro più corposo a firma di Nello Gradirà postato il 2 giugno scorso,forniscono un quadro di una situazione degna del migliore intrigo di un film di spionaggio e di giallo condito da immagini drammatiche...solo che quello raccontato non è cinema ma la realtà.

#VACCINI - Procuratevi o comprate il film #VAXXED

 
E' prodotto da Robert #DeNiro: doveva essere presentato al Tribeca Film Festival, ma fu (costretto al ritiro) ritirato all'ultimo momento. Racconta la storia di CORRUZIONE avvenuta al CDC (Center for Disease Control - Ente PUBBLICO) al fine di MANOMETTERE I DATI RELATIVI alle vaccinazioni. Non parla una Lorenzin o un Burioni, ma il PREMIO NOBEL PER LA MEDICINA MONTAGNIER, che tra le altre cose dichiara (e sono dati pubblici, proprio del CDC!) che in America nel 2016 si è registrato UN CASO DI AUTISMO OGNI 45 BAMBINI, 1 SU 45.
Questo film, i suoi autori, attori, medici e scienziati, non sono stati denunciati da nessuno, sono a piede libero. Hanno un solo problema: la politica li sta boicottando e non riescono a trovare sale in cui proiettare il film.

ROMA VA A FUOCO - IL RITORNO DI #MAFIACAPITALE


  1. A fuoco la #Ecox #Pomezia (maggio)
  2. A fuoco l'impianto di #Viterbo (giugno)
  3. A fuoco il deposito #Ama (giugno)
  4. A fuoco l'impianto di #Grosseto (stanotte)
  5. A fuoco la Ecotecnica di #Monterotondo (adesso)

venerdì 23 giugno 2017

BIMBO 6 ANNI MORTO A MONZA PER MENINGITE + MORBILLO?

Notizia di oggi: A Monza, un bambino di 6 anni, affetto da leucemia, muore per aver contratto il morbillo dai fratelli non vaccinati.
L'assessore al welfare di Regione Lombardia, s'immischia in competenze non sue e afferma che solo l'immunità di gregge avrebbe salvato il piccolo.
Anche il ministro Beatrice Lorenzin, de sempre immischiata in cose che non capisce, s'impegna a modificare il decreto e di nuovo il mainstream mediatico torna a parlare di vaccini e vaccinazioni.
Tranquilli, non voglio entrare nel pantano delle presupposte dietrologie secondo le quali le case farmaceutiche guadagnano pallet di danaro coi vaccini imposto per legge.

giovedì 22 giugno 2017

VACCINI: HA RAGIONE FASSARI, IL PROBLEMA E' FIDARSI O NO

Ha ragione Fassari il problema è fidarsi o no, ha ragione lui a ricordarci che piaccia o no, non siamo svedesi, ma dal momento che mio malgrado sono italiano non potete obbligarmi a credere di essere svedese perché secondo voi i miei occhi azzurrognoli costituiscono una incontrovertibile evidenza scientifica
19 GIU - Credo che Fassari, con il post scriptum a piè di pagina del suo articolo sui vaccini (QS 15 giugno 2017), abbia individuato il punto, che è quello della fiducia.
Lui non sa se le scelte del decreto sui vaccini siano giuste o no perché non è un esperto, ma si fida di chi lo ha fatto. Io no. Dei vaccini a certe condizioni mi fido ma dei “vaccinatori” che hanno scritto il decreto no.

Le ragioni di chi dice no ai vaccini obbligatori

Danneggiato da vaccini E NON RISARCITO